Informazioni turistiche per le tue vacanze in Croazia

Traghetti, mezzi economici e divertenti per muoversi all’interno della Croazia

Abbiamo spiegato come siano diversi i mezzi utilizzati per “muoversi” e divertirsi in Croazia, in particolare abbiamo parlato dei mezzi acquatici.

Ma una particolare imbarcazione, è sicuramente il traghetto.

scorpio-a-napoli-05-10-2005-017

Il traghetto è una sorta di “Bus” navale.
E’ infatti una imbarcazione che permette ad un numero di passeggeri, di superare un piccolo tragitto acquatico, collegando due “estremità”, due “punti, due “stazioni”, poste sulla terra ferma.
Insomma, proprio come un bus percorre brevi tragitti, e ha 2 capolinea, quello di partenza e quello di arrivo.

Il servizio, inoltre, si ripete per più volte alla settimana, a volte anche al giorno.
I servizi offerti dal traghetto, infatti, sono schedulati regolarmente, proprio come quelli di un bus o di un treno.

A volte il traghetto oltre collegare due punti, potrebbe effettuare diverse fermate lungo il tragitto.
In questo caso diventa del tutto simile ad un bus a 4 ruote, tanto che prende il soprannome di “Bus d’Acqua”.
A volte i passeggeri, hanno necessità di portare con se delle auto, dei mezzi con ruote; in quanto una volta giunti sulla vicina destinazione posta su terraferma, dovranno muoversi con tale mezzo “gommato”.
Ecco perché alcuni traghetti sono delle navi che trasportano contemporaneamente, sia passeggeri che automobili o comunque veicoli.
La salita dei mezzi sul traghetto è consentita da particolari rampe di carico e ponti mobili. La fase viene definita “Roll-on / Roll-off”.

Un esempio a noi vicinissimo di percorso transitabile dal traghetto è il nostro “Stretto di Messina”.

I traghetti dunque, vengono utilizzati come principale mezzo di trasporto PUBBLICO nelle città dove sono molto presenti fiumi, mari (purché il tragitto sia breve), e addirittura laghi, in assenza di ponti o tunnel.

Ecco il motivo per cui i traghetti sono molto usati in Croazia.
Non solo per i numerosissimi fiumi  o laghi presenti.
A stimare particolarmente il traghetto sono le quasi 1500 isole, molto vicine tra loro, che possono sfruttare al meglio questo servizio, dando ai loro turisti ed abitanti un mezzo di trasporto pubblico, senza spendere capitali per la costruzioni di tunnel o ponti.
Il servizio è inoltre gradito dai clienti e dai turisti, che evitano di prendere un aereo per spostarsi di pochi metri, ed inoltre si godono una “passeggiatina” sul mare.

silja-europa-2005

Concludiamo ricordando che esistono i più svariati tipi e modelli di traghetto.
Da evidenziare il cosiddetto “traghetto a cavo”, usato ove la lunghezza del tragitto è molto breve, in quanto il traghetto viene fatto transitare attraverso un cavo, addirittura a volte mosso da forza muscolare umana.

Infine una nota sui prezzi, relativamente economici, che varia in base al tragitto e al mezzo, e ovviamente è prevista una sovrattassa per chi trasporta anche un auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *