Informazioni turistiche per le tue vacanze in Croazia

Le isolette del Quarnaro

Il Quarnaro è uno strettissimo braccio di mare dell’Adriatico in cui sono dislocate numerose isolette, che separa l’Istria dalle isole di Cherso e Lussino. Vari parchi nazionali (quello delle isole Brioni, dei laghi di Plitvice e di Risnjak) e le località del golfo del Quarnaro, sono tra le mete più ambite dei turisti di tutta Europa, per le loro bellezze naturali, le testimonianze artistiche di notevole rilievo e per la storia di alcuni centri o piccoli borghi.

Le principali isole del Quarnaro, collocate nell’omonima baia sono Veglia (o Krk), Arbe, Olib, Morat, S. Pietro ai Nembi, Cherso, Rab, Losinj, Pag, oltre ad altre incantevoli isolette minori, degne comunque di nota e di una visita.
L’ isola di Veglia, la più grande isola dell’ Adriatico, è caratterizzata da una miriade di località imperdibili, oltre che da spiagge incantevoli: la sua magnifica completezza, rappresenta un reperto unico di grande impatto visivo.

{IMU_468_60}
L’ isola di Arbe, nota come “isola dell’ amore” regala un paesaggio di straordinaria bellezza naturalistica, con colline e vallate. E’ famosa per la località di Arbe, dal porto vivace, variopinto e pieno di luci, circondata da importanti mura medievali che racchiudono numerose chiese, campanili e palazzi.
L’isola di Olib è tranquilla, silenziosa, un luogo straordinariamente accogliente ove regna la pace, e con una deliziosa spiaggia di sabbia ove poter fare un bagno negli splendidi scenari pittoreschi.
L’ Isola Molat è situata nella parte Nord dell’arcipelago di Zadar, ideale per una vacanza distante dal turismo di ogni giorno.
L’Isola di San Pietro ai Nembi, è nota come isola dei fiori, e la varietà del territorio di questa isola è il luogo ideale per gli amanti del cicloturismo.
L’isola di Cherso, è caratterizzata pure da una folta vegetazione di querceti, pinete e uliveti.

Nel territorio del Quarnaro, si affacciano varie città che sono realmente delle perle del turismo per poi aprirsi improvvisamente allo scenario di una costa mozzafiato.
Zadar, dall’incantevole porto ove passeggiare, è stata una città le cui origini rislagono a tremila anni orsono, importantissima sotto ogni aspetto col foro Romano di una mestosa bellezza del nono secolo d.c., e la chiesa di S. Donato che è davvero suggestiva, meta di centinaia di fedeli e turisti che ne ammirano i mosaici e le sculture.
Sibenik, la città del re Petar Kresimir IV, è una cittadina tranquilla e rilassante: addentrandosi nel centro storico, la prima impressione sarà quella di essere stati catapultati in un altro mondo, lontano dagli afflussi del gran turismo; i locali però, con una cucina ricca di sapori e profumi degli stessi frutti della terra, sono veramente unici e imeprdibili.
Split, antica residenza dell’imperatore romano Diocleziano, possiede strade, monumenti e vicoli degni senz’altro di una visita: questa meravigliosa città medievale con le piccole strade invita ad un interessante percorso storico.
Dubrovnik, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, ha un centro storico ricco di chiese, e scorci panoramici sulla deliziosa valle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *